Background Image
piolo piolo agenzia feltre logo top 2019

RESIDENCE MONTE VALDEROA

residence monte valderoa 01
L’intervento prevede la realizzazione di nr. 12 unità immobiliari, e nr. 10 garage chiusi, al piano
terra.L’edificio sarà articolato in quattro piani fuori terra, con ascensore. Il piano terzo/sottotetto è in proprietà di alcuni appartamenti del piano secondo (duplex).

- Classe energetica A
- Possibilità di usufruire delle agevolazioni fiscali bonus casa 2019

CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Noi crediamo all’Italia diversa!

Crediamo ai quei territori sparsi nelle zone marginali di Comuni, Province, Regioni che non sono nell’occhio dell’operatore immobiliare perché non sono Roma, Milano, Venezia, Bologna.
Non sono appetibili economicamente e quindi non si può fare business; non creano immagine imprenditoriale e sono incapaci di generare relazioni che contano.

Noi invece ci crediamo e amiamo il territorio di provincia e la sua storia abitata da uomini che con sacrificio si sono fatti la casa. Quattro muri grossi e solidi per vivere in sicurezza con la famiglia e quando si sposava un figlio o una figlia aggiungevano nuove stanze.
E’ un’Italia dimenticata cresciuta nelle periferie delle città e nelle campagne rovinate dalla industrializzazione.
Un’Italia dai meravigliosi centri storici con palazzi in degrado e con la storia che muore.

Noi saremmo degli sfacciati e degli immodesti, ma crediamo in questi patrimoni da mettere a posto. Crediamo nelle opportunità immobiliari che possono venire avanti e ci piacerebbe lavorarci sopra con sentimento e ridare vita a un territorio dimenticato.
A noi interessano gli immobili abbandonati, i capannoni dismessi, i complessi edilizi fermi e impossibilitati di essere finiti, le opere edilizie degradate e finite nel nulla.

Noi abbiamo professionalità per dare nuova vita a queste opere fatiscenti e renderle conosciute ad operatori illuminati in grado di valutarne la fattibilità.
Ci siamo organizzati per questo e tecnici preparati sono disponibili a metterci il naso con competenza.
Privati, imprese e, perché no, anche Amministrazioni interessati a mettere a posto le vostre proprietà contattateci e noi vi risponderemo con una analisi gratuita per analizzare un possibile intervento rigeneratore

PIOLO&Piolo

PIOLO&Piolo - Real Estate

PIOLO&Piolo - Real Estate
propone compendio immobiliare situato in comune di Belluno via Vittorio Veneto composto da una struttura a capannone con destinazione commerciale, industriale, artigianale completa di corpo uffici.

AREA COMMERCIALE
Belluno
Via Vittorio Veneto

  • UFFICI
  • AREA CARICO/SCARICO
  • ENTRATA E PARCHEGGI
  • STOCCAGGIO MERCI
 


RICCHEZZA IMMOBILIARE DELLO STATO

La ricchezza immobiliare in mano alle pubbliche amministrazioni italiane vale "tra i 460 e 480 miliardi di euro", ma si tratta di asset "che vanno mantenuti e valorizzati". La stima arriva direttamente dalla ministra della pubblica amministrazione, Fabiana Dadone, davanti agli esperti del settore che si sono dati appuntamento a Piazza Affari per la Convention del Real Estate, "RE ITALY Winter Forum", organizzato da Monitorimmobiliare, che ha visto oltre 2 mila partecipanti.

"Il governo - dice Dadone - ha piena consapevolezza dell'importanza strategica del comparto", ma gli immobili della PA "non sono sempre utilizzati al meglio" e per questo è "già in atto una riflessione su un utilizzo più efficiente degli spazi e una destinazione più razionale".

Da Confedilizia e Assoimmobiliare arriva pero' un appello alle istituzioni affinchè pongano maggiore attenzione al settore, che "è motore di sviluppo del paese".

Tra i modi per valorizzare la ricchezza immobiliare del Paese, contribuendo anche a ridurre il debito pubblico, è nato il fondo Dante, lanciato a settembre da Invimit Sgr, la società del Ministero del Tesoro incaricata di gestire gli immobili dello Stato. Il fondo sta riscontrando "tanto interesse e anche curiosità perchè è un'operazione completamente nuova", dice l'a.d. di Invimit Sgr, Giovanna Della Posta. Infatti "non è mai successo che lo Stato andasse a collocare questi asset sul mercato con le modalità del privato". Per poter sottoscrivere le quote di Convivio, primo comparto del fondo, manca ancora il via libera della Consob che - secondo l'a.d. - arriverà "entro fine marzo-aprile".

articolo letto su monitorimmobilare.it

Stampa Email