CORTINA LA PIU' CARA

Scritto il .

IN VENETO CORTINA RIMANE LA PIÙ CARA PER LE ABITAZIONI TURISTICHE
16 ottobre 2018 VACANZE E SECONDE CASE

È ancora un buon momento per comprare, ma per quanto riguarda i prezzi siamo ancora lontanissimi dalla situazione pre-crisi. È questo, in sintesi, il quadro che sta vivendo il settore immobiliare italiano, anche e soprattutto nel segmento delle case vacanza.

La cifra media per l’acquisto di un’abitazione turistica in Italia si attesta nel 2018 a 2.173 euro al metro quadro.
Un dato reso noto nel corso della recente presentazione, avvenuta a Cortina d’Ampezzo, di una ricerca dell’Osservatorio Immobiliare Turistico di Fimaa (Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari), che si è soffermato in particolare sull’andamento del mercato in Veneto.
In questa regione le transazioni continuano a stazionare in territorio positivo, ma i prezzi faticano a risalire: in particolare i valori delle abitazioni turistiche venete hanno fatto registrare una flessione del 2% (-2,5% il dato nazionale) su base annuale, valore in linea con quanto già registrato nel 2017.
È invece positivo il saldo delle compravendite, aumentate in un anno di circa il 3,5%.

I valori più alti della regione si registrano a Cortina d’Ampezzo, che si piazza al sesto posto a livello nazionale nella classifica dei prezzi massimi degli appartamenti con i suoi 10.800 euro al metro quadro.
Cortina è invece terza in un’altra speciale classifica, quella di tutte le località italiane di montagna più care alle spalle di Madonna di Campiglio e Courmayeur. I costi calano se ci spostiamo sul litorale, dove Jesolo guarda tutti dall’alto con i suoi 4.200 euro al metro quadro per le nuove costruzioni. Subito dietro Albarella, in provincia di Rovigo, con 4.100 euro/mq.

di Giovanni Marrucci

letto su immobiliare.it

Stampa