Background Image

LE CASE PIU' VENDUTE

Le case più vendute nel nostro Paese non sono quelle nuove e dalla classe energetica alta, ma quelle già esistenti, da ristrutturare almeno parzialmente e di classe F-G. Lo ha reso noto un recente sondaggio congiunturale realizzato da Bankitalia in collaborazione con l’Agenzia delle entrate e Tecnoborsa.

Quali gli immobili più venduti?

I dati emersi dal report rivelano una certa omogeneità sul territorio nazionale. A livello di tipologia catastale, per esempio, le unità immobiliari più apprezzate dagli acquirenti sono di categoria economica o popolare: queste coprono il 61,4% delle vendite complessive contro il 34,5% di quelle civili o signorili. La metà delle compravendite riguarda edifici con classe energetica F-G, il 21% quelli di classe D-E e solo il 15% quelli di classe A-B-C. La percentuale di abitazioni che al momento del rogito sono libere si attesta addirittura al 95,8%.

Prezzi fermi in provincia

Considerando il periodo ottobre-dicembre 2018, il 79,7% degli operatori del settore ha dichiarato che i prezzi sono stabili: una percentuale alta nonostante il calo rispetto all’81,7% registrato nel trimestre luglio-settembre. A segnalare l’andamento negativo del costo del mattone sono stati, in particolare, gli operatori delle aree non urbane del Centro, del Sud e delle Isole. Sempre sul fronte dei prezzi, scende lievemente il margine medio di sconto rispetto alla richiesta iniziale del proprietario (dal 10,8% al 10,5%). Aumentano di quasi due punti percentuale anche i mutui ipotecari, che arrivano all’80,5% e in media coprono il 75% del valore dell’immobile.

di Laura Fabbro

articolo letto su Immobiliare.it

Stampa Email