Background Image

MATTONE RICCHEZZA DELLE FAMIGLIE ITALIANE

Il mercato immobiliare residenziale si conferma particolarmente appetibile per i nostri connazionali: secondo quanto riportato di recente da una nota congiunta di Bankitalia e Istat, circa la metà della ricchezza delle famiglie del nostro Paese deriverebbe dal mattone.

Il mattone resta l’asset preferito

Negli anni della dura crisi economica che ha interessato l’intera area europea, le compravendite di immobili sono state caratterizzate da un ritmo meno vivace: nonostante ciò, non hanno mai subito una vera e propria battuta d’arresto, anche grazie al sostegno dei mutui casa concessi dagli istituti bancari a condizioni vantaggiose.

Numeri alla mano: nel periodo compreso tra il 2005 e il 2011 il peso del mattone residenziale sulla ricchezza lorda delle famiglie italiane è passato dal 47% al 54%; negli anni successivi la percentuale si è ridotta sino al 49%, fino a raggiungere la quota totale di 5.246 miliardi di euro alla fine del 2017. La contrazione del valore della ricchezza abitativa si deve sostanzialmente alla caduta dei prezzi cominciata nel 2012, che ha portato a una riduzione del valore medio delle case.

Tutto ciò ha avuto come conseguenza un aumento della quota complessiva delle attività non finanziarie sul totale della ricchezza lorda: nel periodo compreso tra il 2005 e il 2011 il peso di queste ultime è passato dal 57% al 65%, scendendo però negli anni successivi anche grazie agli effetti della crescita del valore delle attività finanziarie.

di Francesca Lauritano

Lertto su Immobiliare.it

Stampa Email